ELETTROSTIMOLAZIONE MUSCOLARE

SCOPRI TUTTO SULL'ELETTROSTIMOLAZIONE IN QUESTA GUIDA.

COS’È LA ELETTROSTIMOLAZIONE MUSCOLARE?

 

L’Elettrostimolazione muscolare è una tecnica che utilizza impulsi elettrici per provocare la contrazione dei muscoli. Questi impulsi sono generati da un dispositivo e trasmessi attraverso elettrodi posti sulla pelle, vicino ai muscoli che si desidera stimolare. Questo metodo è diventato molto popolare negli ultimi anni, sia nell’ambito della riabilitazione fisica, dell’allenamento sportivo, dell’estetica e della fisioterapia.

L’elettrostimolazione si basa sulla stessa teoria del sistema nervoso del corpo umano. Quando decidiamo di muovere un muscolo, il nostro cervello invia segnali elettrici attraverso il sistema nervoso affinché i muscoli si contraggano. L’elettrostimolazione muscolare simula questo processo naturale inviando impulsi elettrici direttamente ai muscoli, provocando una contrazione muscolare senza bisogno di uno sforzo consapevole da parte dell’individuo. L’elettrostimolazione muscolare riesce inoltre a raggiungere tutti gli strati più profondi dei muscoli, attivando le fibre di tipo I e tipo II.

electroestimulacion muscular

A COSA SERVE L’ELETTROSTIMOLAZIONE?

 

In fisioterapia e riabilitazione, è comunemente utilizzata per aiutare i pazienti a recuperare da interventi chirurgici o lesioni. Nell’ambito sportivo, molti atleti professionisti utilizzano l’EMS per migliorare le loro prestazioni, aumentare la forza e accelerare il recupero muscolare dopo allenamenti intensi. Anche nel mondo del fitness e dell’estetica, l’elettrostimolazione muscolare sta diventando uno strumento popolare per aumentare in modo efficiente la massa muscolare, aiutare a perdere peso e tonificare la pelle. Oltre a ottenere miglioramenti significativi in forza, resistenza e recupero, ciò la rende una scelta preziosa per una vasta gamma di persone.

Scoperta da Luigi Galvani nel 1791, è stata perfezionata e utilizzata in vari campi fino ad oggi.

L’uso dell’EMS nello sport ha iniziato a prendere piede negli anni ’70 e ’80. Atleti e allenatori hanno iniziato a sperimentare con l’EMS per migliorare le routine di allenamento e accelerare i processi di recupero. L’Unione Sovietica è stata uno dei primi paesi a utilizzare l’EMS per i suoi atleti in diverse discipline. Il loro successo nelle competizioni internazionali ha attirato l’attenzione sui potenziali benefici dell’EMS, portando alla sua adozione diffusa in tutto il mondo.

<h2>COS’È L’EMS?</h2>

Sicuramente non è la prima volta che senti o leggi queste sigle legate all’elettrostimolazione. Le sigle EMS provengono dall’inglese Electrical Muscle Stimulation o Elettrostimolazione Muscolare e si riferiscono principalmente all’elettrostimolazione applicata per allenare e lavorare i muscoli, applicando impulsi elettrici nel nucleo muscolare (area dove il muscolo, essendo contratto, ha maggiore massa) provocando la contrazione. Esistono altri tipi di impulsi come i TENS, i quali si caratterizzano per inviare impulsi con una frequenza più bassa alle fibre sensitive del muscolo e che sono utilizzati per trattare patologie e migliorare il recupero delle stesse.

Un altro termine molto utilizzato nell’ambito scientifico e dell’allenamento con EMS è la WB-EMS (Whole Body Electro Muscle Stimulation) che si occupa di applicare questa tecnica a livello integrale in tutto il corpo, attivando così più gruppi muscolari contemporaneamente e potenziando i risultati di un allenamento convenzionale. Questo è stato possibile man mano che la tecnologia avanzava, poiché i dispositivi EMS diventavano più sofisticati e accessibili. Lo sviluppo di unità WB-EMS portatili alla fine del XX secolo ha segnato un punto di svolta importante, poiché ha permesso ad atleti e appassionati di fitness di utilizzare la WB-EMS al di fuori degli ambienti clinici.

electroestimulacion muscular entrenamiento anaerobico

ELETTROSTIMOLATORE

MUSCOLARE

 

Il principio di funzionamento di un elettrostimolatore muscolare si basa sull’elettrostimolazione, ovvero impulsi di correnti elettriche per raggiungere gli obiettivi desiderati. Quando il dispositivo è in uso, invia impulsi elettrici attraverso gli elettrodi, che penetrano nella pelle e raggiungono i nervi che controllano i muscoli. Questi impulsi imitano i segnali elettrici naturali che il cervello invia ai muscoli per provocarne la contrazione. Di conseguenza, i muscoli si contraggono e si rilassano in modo controllato.

Gli elettrostimolatori muscolari solitamente dispongono di una unità di controllo che permette di regolare vari parametri, come l’intensità, la frequenza e la durata degli impulsi elettrici. Questa capacità di regolazione è cruciale per personalizzare il trattamento in base alle esigenze e agli obiettivi specifici dell’utente, sia che si tratti di aumentare la forza muscolare, migliorare la resistenza, facilitare il recupero da un infortunio o semplicemente rilassarsi.

Tipi di Elettrostimolatori Muscolari

 

Esistono vari tipi di elettrostimolatori muscolari, progettati per diversi usi ed esigenze:

  • Elettrostimolatori per la Riabilitazione: Utilizzati principalmente in fisioterapia per aiutare nel recupero da infortuni e interventi chirurgici.
  • Elettrostimolatori Sportivi: Progettati per atleti e persone attive che cercano di migliorare le loro prestazioni fisiche e accelerare il recupero post-allenamento.
  • Elettrostimolatori per Uso Estetico: Concentrati sulla tonificazione muscolare, la riduzione della cellulite e il miglioramento dell’aspetto fisico generale.

Nel caso degli apparecchi prodotti da i-motion group, l’elettrostimolazione è realizzata tramite un vestito di elettrostimolazione. Questo gilet di elettrostimolazione si distingue per essere l’opzione più avanzata ed efficace sul mercato. Si tratta di un vestito confezionato in neoprene di alta qualità, totalmente regolabile per coprire più di 300 muscoli simultaneamente.

Questo innovativo equipaggiamento è progettato per offrire una stimolazione muscolare integrale (WB-EMS), riuscendo a coprire tutti i gruppi muscolari grazie ai suoi 22 elettrodi medici completamente regolabili, permettendo così di lavorare simultaneamente i muscoli dell’addome, delle gambe, delle braccia, della schiena e dei glutei, tra gli altri.

electroestimulacion muscular ejercicio con pesas

BENEFICI DELL’ELETTROSTIMOLAZIONE MUSCOLARE

 

L’elettrostimolazione muscolare (EMS) offre una vasta gamma di benefici che la rendono uno strumento prezioso sia per gli atleti sia per le persone che cercano di migliorare la loro salute e il benessere generale.

Uno dei principali vantaggi è la capacità di indirizzare gruppi muscolari specifici. Questo può essere particolarmente utile per gli atleti che cercano di migliorare le prestazioni in determinate aree o per le persone che desiderano migliorare il loro fisico in zone specifiche.

Un altro importante vantaggio è la possibilità di accelerare il recupero. L’EMS può stimolare il flusso sanguigno nelle aree lesionate, favorendo una guarigione più rapida. Questo la rende uno strumento prezioso per la fisioterapia e la riabilitazione.

L’EMS offre anche vantaggi in termini di efficienza temporale. Una sessione breve e intensa di EMS di 20 minuti può produrre risultati comparabili a una lunga sessione in palestra. Questa è un’ottima opzione per chi ha poco tempo per fare esercizio.

Di seguito, elencheremo i principali benefici dell’EMS e come può contribuire a migliorare la qualità della vita dei suoi utenti.

fuerza y resistencia con electroestimulación muscular

MIGLIORA LA FORZA E LA RESISTENZA MUSCOLARE

Uno dei benefici più notevoli dell’elettrostimolazione è la sua capacità di migliorare la forza e la resistenza muscolare. Provocando contrazioni muscolari intense e controllate, l’EMS stimola le fibre muscolari in modo più profondo rispetto all’esercizio convenzionale. Questo si traduce in un aumento significativo della forza muscolare e in una maggiore resistenza, il che è particolarmente vantaggioso per atleti e persone attive.

hipertrofia con electroestimulación

IPERTROFIA E AUMENTO DELLA MASSA MUSCOLARE

L’EMS ha una grande capacità di promuovere l’ipertrofia e l’aumento della massa muscolare. Gli impulsi elettrici generati dall’EMS provocano contrazioni muscolari intense e ripetitive, simili a quelle che si ottengono durante il sollevamento pesi. Includendo sessioni di EMS in un programma di allenamento, è possibile raggiungere un livello maggiore di ipertrofia grazie alla stimolazione profonda delle fibre muscolari.

treating cellulite with electrostimulation

RIDUCE LA CELLULITE E TONIFICA IL CORPO

Per coloro che sono interessati all’estetica del corpo, l’EMS può aiutare a ridurre la cellulite e migliorare il tono della pelle. Migliorando la circolazione sanguigna e linfatica, l’elettrostimolazione favorisce l’eliminazione delle tossine e dei liquidi trattenuti, contribuendo a una pelle più liscia e soda. Inoltre, la contrazione muscolare intensa aiuta a tonificare e scolpire il corpo, portando a un aspetto più definito e attraente.

rehabilitation and recovery electrostimulation muscle stimulation

RECUPERO VELOCE E RIABILITAZIONE

L’elettrostimolazione è uno strumento prezioso nel campo della riabilitazione. Aiuta ad accelerare il recupero da lesioni e interventi chirurgici mantenendo la massa muscolare e la mobilità. Inoltre, l’EMS può ridurre il dolore e l’infiammazione, facilitando un processo di recupero più rapido ed efficiente. Fisioterapisti e professionisti della salute utilizzano l’EMS per trattare varie condizioni muscolari e articolari, migliorando la qualità della vita dei pazienti.

fat burning with electrostimulation

BRUCIA GRASSI E AUMENTA IL METABOLISMO

L’EMS può anche contribuire all’aumento del metabolismo e alla combustione delle calorie. Le contrazioni muscolari ripetitive e controllate aumentano la richiesta energetica del corpo, il che può portare a un maggiore consumo calorico durante e dopo le sessioni di elettrostimolazione. Questo è particolarmente vantaggioso per coloro che desiderano perdere peso e migliorare la composizione corporea.

improvement of circulation with electrostimulation

MIGLIORA LA CIRCOLAZIONE E RIDUCE LO STRESS

Il miglioramento della circolazione sanguigna è un altro importante beneficio dell’elettrostimolazione. Promuovendo un migliore flusso sanguigno, l’EMS aiuta ad ossigenare i tessuti ed eliminare le tossine, migliorando così la salute generale del corpo. Inoltre, le sessioni di elettrostimolazione possono avere un effetto rilassante, contribuendo a ridurre lo stress e la tensione muscolare. Questo può migliorare l’umore e il benessere generale.

CONTROINDICAZIONI DELL’ELETTROSTIMOLAZIONE MUSCOLARE

 

 

 

Sebbene l’elettrostimolazione muscolare (EMS) offra molti benefici, è importante notare che non è adatta a tutti. Esistono pochissime controindicazioni e situazioni in cui l’uso dell’EMS potrebbe non essere sicuro o consigliabile. Di seguito sono riportate le principali controindicazioni dell’EMS per garantire un uso sicuro ed efficace.

Le persone con protesi metalliche o dispositivi ortopedici nell’area di applicazione dell’EMS devono prestare attenzione, poiché gli impulsi elettrici possono causare disagio o interferire con il funzionamento di questi dispositivi. È importante consultare uno specialista prima di utilizzare l’EMS se si hanno protesi metalliche.

L’EMS è sconsigliato alle persone che sono in trattamento oncologico o che hanno tumori nell’area di applicazione. Gli impulsi elettrici possono influenzare il comportamento delle cellule tumorali e non devono essere utilizzati senza l’approvazione di un oncologo. Deve essere usato con cautela e sotto la supervisione di un professionista.

Le persone con infezioni, infiammazioni acute, ferite aperte o condizioni cutanee gravi dovrebbero evitare di utilizzare l’EMS sulle aree interessate. L’applicazione di impulsi elettrici a zone o ferite infette può peggiorare la condizione e ritardare la guarigione. È essenziale consentire a queste aree di guarire completamente prima di utilizzare l’elettrostimolazione.

Le persone con ipersensibilità cutanea o allergie ai materiali degli elettrodi dovrebbero evitare di usare l’EMS o cercare alternative compatibili con la loro pelle. L’EMS può causare irritazioni, arrossamenti o reazioni allergiche nelle persone con pelle sensibile.

L’EMS non è raccomandato per le persone affette da epilessia. Gli impulsi elettrici possono causare convulsioni o crisi nei soggetti affetti da questa patologia. È fondamentale che i soggetti affetti da epilessia chiedano il parere di un professionista sanitario prima di prendere in considerazione l’uso dell’elettrostimolazione muscolare.

I soggetti affetti da alcuni disturbi neurologici che influenzano la sensibilità o il controllo muscolare, come la sclerosi multipla o la neuropatia periferica, devono usare con cautela l’EMS. In alcuni casi, l’EMS potrebbe non essere appropriato e potrebbe aggravare i sintomi. Si raccomanda una valutazione medica approfondita per determinare la sicurezza dell’uso in queste condizioni.

Le persone con problemi cardiovascolari, come malattie cardiache, pacemaker o defibrillatori impiantati, dovrebbero evitare di utilizzare l’EMS. Gli impulsi elettrici possono interferire con il funzionamento di questi dispositivi e aggravare i problemi cardiaci esistenti. È sempre consigliabile consultare un medico prima di utilizzare l’EMS se si hanno precedenti di problemi cardiovascolari.

L’EMS è controindicato nei soggetti con disturbi emorragici o problemi di coagulazione, poiché gli impulsi elettrici possono aumentare il rischio di emorragie nelle aree interessate. È fondamentale consultare un medico prima di utilizzare l’EMS in questi casi.

L’uso dell’EMS è controindicato in gravidanza, soprattutto nella zona addominale e lombare. Gli impulsi elettrici possono influenzare lo sviluppo fetale e non sono raccomandati per l’uso durante questo periodo. Le donne incinte dovrebbero aspettare fino a dopo il parto per usare l’EMS, e sempre sotto la supervisione di un professionista sanitario.

Sebbene l’elettrostimolazione offra molti benefici, è essenziale conoscere le controindicazioni e usarla con cautela. L’intera gamma è totalmente sicura, in quanto tutte le nostre apparecchiature sono dotate delle più prestigiose certificazioni internazionali. Inoltre, il gruppo i-motion vi fornisce tutta la formazione necessaria per l’utilizzo delle nostre apparecchiature, in modo che possiate diventare professionisti dell’EMS.

Oltre alle controindicazioni, bisogna tenere presente che esistono molti miti sull’elettrostimolazione che sono molto diffusi. Ecco 6 miti sull’elettrostimolazione che è bene conoscere.

ALLENAMENTO CON ELETTROSTIMOLAZIONE (EMS)

L’allenamento EMS si differenzia dagli allenamenti tradizionali su vari aspetti. La differenza più evidente è la capacità di mirare a muscoli specifici. Questo è qualcosa che può risultare difficile con gli esercizi convenzionali, rendendolo una grande opzione per reclutare un maggior lavoro sulle fibre e massimizzare quindi l’allenamento.

L’allenamento EMS integrale, o anche chiamato (WB-EMS), viene eseguito con esercizi attivi grazie a un gilet EMS dotato di elettrodi che coprono ogni gruppo muscolare e lavorano grazie agli impulsi elettrici. In questo caso, il personal trainer o l’operatore controllano attraverso un dispositivo (tablet, telefono o PC) tutti i parametri di allenamento: frequenza, impulso, intensità, rampa, tempo di contrazione e riposo.

L’allenamento con EMS è una grande opzione per le persone con abitudini più sedentarie, per coloro che sono stati inattivi per molto tempo o per le persone anziane, poiché non è necessario utilizzare un peso eccessivo per evitare stress o lesioni alle articolazioni.

Un’altra differenza chiave è l’intensità dell’allenamento. Con EMS, è possibile ottenere un allenamento ad alta intensità in meno tempo. Questo lo rende una grande opzione per chi ha un programma fitto di impegni.

Infine, l’allenamento EMS può essere adattato alle esigenze individuali. Che tu stia cercando di migliorare le tue prestazioni o di recuperarti da un infortunio, EMS può essere personalizzato per i tuoi obiettivi.