Skip to main content
Come utilizzare un elettrostimolatore per i dolori di schiena

I problemi di schiena sono una delle patologie più comuni in tutto il mondo. Ogni mese, le consultazioni di fisioterapia accumulano le chiamate di una moltitudine di pazienti che soffrono dal dolore nella parte cervicale, lombare o centrale. Questi operatori sanitari, oltre alla fisioterapia, sanno perfettamente come usare un elettrostimolatore per i dolori di schiena. Per capire un po’ di più e meglio i benefici dell’ems, è necessario sapere che cosa ci spinge a soffrire questo tipo di fastidi.

Perché la nostra schiena fa male?

Quando soffriamo questo tipo di disturbo molte volte noi stessi, senza andare a qualsiasi specialista, siamo in grado di sapere perché un giorno particolare fa male una parte del corpo. Una cattiva postura sul lavoro, lo stress quotidiano che molte persone soffrono, dormire in cattiva posizione, eccessiva attività fisica, sollevamento di carichi troppo elevati o anche dormire su un materasso inadeguato… queste sono solo alcune delle ragioni che portano a dolori di schiena. Identificare ciò che ti sta causando questo disagio è fondamentale per cercare di evitare con tutti i mezzi che il disagio compaia o si ripeta.

Usare un elettrostimolatore per i dolori di schiena derivanti da stress?

Come accennato in precedenza, lo stress è una delle cause di mal di schiena, perché ti fa mantenere i muscoli in tensione durante il giorno e anche tutta la notte. Diversi studi hanno dimostrato che l’elettrostimolazione per combattere lo stress è benefica in molti casi, quindi in primo luogo sappiamo già uno dei modi su come utilizzare un elettrostimolatore per il mal di schiena.

Rafforzare i muscoli

La parte posteriore è una delle parti più dure del corpo con cui lavorare. Ha molti muscoli che sono complicati da rafforzare attraverso lo sport comune. La debolezza muscolare è una delle principali cause di questo tipo di dolore, e quindi è importante sapere come utilizzare un elettrostimolatore per il mal di schiena per specifiche aree muscolari.

Gli operatori sanitari sono consapevoli dell’impatto positivo dei trattamenti EMS per le patologie della schiena, quindi l’uso di questo tipo di tecnologia sta diventando sempre più diffuso. L’intensità e la frequenza della corrente in nessun caso dovrebbero essere molto forti l’obiettivo è quello di rinforzare progressivamente la zona attraverso gli impulsi. Nel caso di una corrente e di una periodicità superiore al necessario, così come quando si esercita troppo esercizio fisico senza preparazione preventiva, si può verificare un infortunio o una lesione.

Rimuovere le contratture

Contratture causate da posture cattive comportano molti problemi e dolori. Anche in questo caso, saper usare un elettrostimolatore per il mal di schiena diventa fondamentale. In questo caso gli impulsi servono ad inibire l’azione muscolare mantenuta da una contrattura che è stata creata nel nostro muscolo.

Per fare questo, la corrente non dovrebbe essere troppo forte con l’intenzione di eliminare la contrattura, in nessun caso si dovrebbe sentire il dolore quando si utilizza un equipaggiamento EMS. In conclusione, il modo migliore per alleviare un dolore è quello di impedirlo. Diventa essenziale che conosciate la causa della vostra patologia per provare ad evitarla e comunicare correttamente con uno specialista nel caso decideste di affidarvi a qualcuno.

Richiedi una demo

lascia un commento

Abrir chat
1
Hola, ¿Necesitas ayuda?
Hola!
Elige tu agente.